giovedì 4 febbraio 2010

L’alta formazione per la città di Reggio e la Calabria

Master Governo delle regioni e degli enti locali e Management degli enti locali,
consegna delle pergamene




La legalità e la qualità dell’azione amministrativa sono oggi, soprattutto nel nostro territorio, strumenti necessari per lo sviluppo economico e sociale. Le pubbliche amministrazioni possono essere ostacolo o incentivo al miglioramento della qualità della vita.

L’alta formazione universitaria presenta nel Mezzogiorno una grave carenza in questa materia. Non vi sono più a sud di Napoli esperienze formative di questo genere, costringendo molti laureati e funzionari degli enti locali che vogliono arricchire il loro bagaglio professionale a migrazioni culturali.

Il Master in Management degli Enti Locali - proposto sotto la direzione scientifica del prof. Manganaro e con l’assistenza tecnico-progettuale della dott.ssa Amelia Stellino - è stato organizzato e co-finanziato dal Formez, nell’ambito di un progetto rivolto al miglioramento qualitativo delle pubbliche amministrazioni. Il progetto ha partecipato ad una selezione bandita dal Formez ed è risultato tra i migliori progetti finanziabili.

La particolarità di questo Master è dovuto al fatto che tutto il progetto formativo è stato concordato d’intesa con la Direzione scientifica, tra Formez, Provincia di Reggio Calabria e Comune di Reggio Calabria: una progettazione “dal basso” e concordata che ha reso assai proficuo lo svolgimento del corso per Dirigenti e funzionari. Il successo dell’iniziativa è peraltro testimoniato dal fatto che anche la Regione Calabria ha aderito all’iniziativa, mandando suoi funzionari al progetto formativo

Il Master ha fornito competenze tecniche specifiche a chi già opera professionalmente nel settore dell’Amministrazione locale. Il Master ha avuto una durata annuale di 1500 ore complessive, di cui 320 di didattica in aula, 80 ore di didattica in modalità e-learning, project work e stage di 300 ore più lo studio individuale. Per tutte le iniziative del Master è stato programmato un piano di Valutazione della Qualità della didattica erogata, dei servizi offerti e della gestione delle attività e delle risorse.

Oggi è stata consegnata ai dirigenti e funzionari la pergamena del titolo finale del Master Management degli enti locali.

Nello stesso tempo, si inaugura formalmente la seconda edizione del Master Governo delle regioni e degli enti locali, con la lezione Autonomie e democrazia tenuta dal prof. Ignazio Marino, docente di diritto amministrativo presso l’Università di Catania e direttore del Dottorato di ricerca europeo di diritto amministrativo.

La prima edizione del master Governo delle regioni e degli enti locali, rivolto a tutti i laureati in Giurisprudenza, Scienze politiche ed Economia, ha avuto un ottimo esito. I 27 partecipanti hanno seguito un percorso didattico ampio ed articolato con 270 ore di didattica frontale e stage presso amministrazioni locali. I docenti universitari, provenienti da vari Atenei hanno svolto lezioni insieme con funzionari ministeriali, magistrati dei tribunali amministrativi e della corte dei conti. Un programma ricco ed articolato che ha spaziato dalla programmazione territoriale alla qualità dei servizi ed al marketing territoriale; dal reperimento di risorse nazionali ed europee ai servizi pubblici locali, fino ad interessare le tecniche di contrasto alla cattiva amministrazione ed al fenomeno mafioso negli enti locali. Il master – diretto dai professori Melania Salazar, Antonino Spadaro e Francesco Manganaro si è concluso ed oggi sono stati consegnati i titoli conseguiti ai 27 corsisti.